Buon viaggio figlio mio, il mare ha salvato il tuo ciuccio adorato

Un salvagente e un ciuccio sulla spiaggia di Torre Canne. L'emblema della traversata della vita che dovrebbe interrogarci tutti.

Omicidi di Pamela e Desirée: “Politica suicida. Il diritto di vivere in Italia va conquistato”

Due casi di cronaca che hanno scosso l'Italia intera. Due storie così diverse ma anche tanto uguali che hanno agitato il dibattito in un periodo in cui i temi dell'immigrazione, della sicurezza e del futuro dei nostri giovani occupano sempre un posto di primo piano nell'opinione pubblica.

Donna rapita da Instagram, l’appello del marito: “Sogno una cena senza sconosciuti”

I coltelli si mettono alla destra del piatto, le forchette a sinistra. E lo smartphone? Nelle nostre conversazioni "a tu per tu" c'è quasi sempre un terzo incomodo.

Quella voglia da social e procurato allarme. C’era una volta il telefono senza fili

Oggi i telefoni sono senza fili, si collegano a internet, fanno da navigatori, permettono di aggiornarci in tempo reale, ma le notizie vengano “distorte” più che in passato.

Brand Bari, il senso della lettera ‘I’. La perplessità dell’autore: “Che cosa ho combinato?”

Come in un romanzo di Dan Brown abbiamo convocato i nostri esperti in esoterismo per capire cosa si nasconda dietro la simbologia del nuovo logo della città di Bari.

Emergenza neve, gestione sanitaria fallimentare: non è una questione secondaria

Nessun comunicato appare sul sito della ASL BA, in cui l'emergenza neve è ferma al 5 gennaio, con un aggiornamento che sembra un bollettino metereologico

Bari, pendolare a Babbo Natale: “Strisce pedonali senza terra e deiezioni davanti al Park&Ride A”

Al capolinea della navetta A le strisce pedonali per attraversare finiscono in un'aiuola spesso usata dai proprietari dei cani per i bisogni, inadatte specie ai disabili.

Bari, recita di Natale senza mamme e papà all’asilo Perone: “Scelta terribile fateci vedere i nostri bimbi”

Recita di Natale senza mamma e papà all'asilo Clementina Perone di Bari. Questo avrebbe stabilito il Consiglio d'Istituto: poco spazio e troppe distrazioni. I genitori insorgono e scrivono una lettera, con la speranza di assistere alla recita insieme ai nonni.

Palo, raccolta differenziata: il balletto dei contenitori a tempo perso. L’ira del cittadino qualunque

Numerosi cittadini lamentano una partenza da dimenticare per la raccolta differenziata porta a porta a Palo del Colle. Si chiedono se l'aziena, incapace di rispettare orari e luoghi per la consegna delle pattumelle, possa essere in grado di effettuare puntualmente la raccolta.

Mi tiravano sassi e volevano pestarmi, la mia disavventura a parco 2 giugno

Prima lo hanno preso a sassate e poi inseguito con la palese intenzione di pestarlo, colpevole solo di trovarsi a passare nel posto smagliato al momento sbagliato.

Consigli per gli acquisti

Ultimi Articoli