Il caso del commerciante ammanettato per oltraggio a pubblico ufficiale dopo aver subito un controllo da parte della Polizia Locale ha fatto molto scalpore aprendo un grande dibattito in città.

L’apertura del tavolo sulla gestione dei rifiuti non domestici organizzato proprio dalla Polizia Locale, è stata l’occasione perfetta per rivolgere alcune domande al Comandante, Michele Palumbo.

“Dalla documentazione acquisita posso dire che gli agenti hanno operato nella legittimità – sottolinea il Comandante – l’uomo è stato accompagnato negli uffici dove ha avuto tutte le garanzie. Il fermo è stato effettuato perché non voleva seguire gli operatori”.

Palumbo quindi minimizza l’ammanettamento: “È una normale procedura quando il soggetto si oppone agli operatori. Mi dispiace, è partito tutto dal suo modo di reagire e di rifiutare di dare i documenti. Ci sono tutte le procedure per opporsi a un verbale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here