La nuova piazza del Redentore, nel quartiere Libertà a Bari, è destinata inevitabilmente a suscitare polemiche. Agli inizi di luglio, quando il cantiere non era ancora chiuso e la piazza inaugurata, siamo andati con le nostre telecamere per raccogliere le voci di chi ci vive e lavora.

Sul banco degli imputati, neanche a dirlo, la questione viabilità, con riferimento particolare alle auto, al carico e scarico merci, alle consegne a domicilio della pizzeria che ha sede proprio là. Mesi prima che finissero i lavori, c’era già una pioggia di rimostranze e multe.

Oggi, ultimo giorno prima che si aprano le urne per il rinnovo del Consiglio Regionale pugliese, nonché per il referendum sul taglio dei parlamentari, davanti alla don Bosco, sede di un seggio elettorale, stazionano due auto. Una accanto all’altra, esattamente davanti all’ingresso della scuola.

“Tra i corridoi”, diciamo così, gira la voce che sia del personale assegnato al seggio, ma questo al momento non possiamo saperlo con certezza matematica. Per ora resta il fatto che la macchine stanno là, per avere conferma di questo non è necessario aspettare il verdetto della consultazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here