“Angela sta molto meglio e per il momento deve stare lontana da Lello”. Abbiamo raggiunto telefonicamente Lucia Noviello, responsabile della struttura protetta dov’è stata accolta la donna. Lello e Angela sono stati separati e condotti in due diverse comunità.

“Angela si lava regolarmente e le abbiamo tagliato i capelli – spiega la vicepresidente della cooperativa sociale Aliante – partecipa alle attività e ha steso gli indumenti”. Per il momento i due fratelli non possono stare insieme, neppure possono sentirsi al telefono. “Angela ha iniziato un percorso di recupero molto complesso e nei prossimi giorni – continua – sarà sottoposta ai necessari controlli sanitari”. Niente alcol in struttura e un legame con uno degli operatori.

“Non sarà un lavoro semplice – conclude la dottoressa Noviello – ma alla fine del progetto le autorità competenti stabiliranno quale sarà il futuro di Angela”. Anche Lello sta cercando di rimettersi in sesto e sembra aver compreso la situazione, ma di lui vi aggiorneremo in maniera specifica.

Nelle scorse ore si è presentato all’esterno della comunità in cui è ospitata la sorella e sono dovuti intervenire i Carabinieri per evitare eventuali colpi di testa. Lello è poi rientrato nella sua comunità, anche lui accolto con grande affetto dagli altri ospiti e dagli operatori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here