“Mi manca assai Angela. Voglio stare sempre insieme a lei”. Esordisce così Lello davanti alle nostre telecamere. È scosso, provato dopo aver lasciato la casa degli orrori di via Don Bosco ed essersi separato dalla sorella.

Lello e Angela sono stati infatti portati in due diverse comunità, una scelta che ha creato parecchia tensione soprattutto nell’uomo che ha minacciato più volte di scappare per raggiungere la sorella.

Al secondo giorno per fortuna sembra che sia più tranquillo. Il nostro Lello ha cenato e ha iniziato a parlare con gli altri ospiti della struttura. Pare che si stia ambientando pian piano, nonostante alcuni momenti di crisi dovuti dalla lontananza della sorella.

In questo momento i due devono rimanere separati, bisogna capire che tipo di rapporto ci fosse tra Lello e Angela e quanto la donna fosse succube del fratello. Ad oggi sembra che entrambi abbiano capito di riorganizzare le proprie vite.

Continuano intanto senza sosta i lavori all’interno dell’abitazione di via Don Bosco dove Lello e Angela hanno vissuto tra feci e topi per oltre sei anni. Dopo le complesse operazioni di bonifica, si è proceduto con la sanificazione e lo sbancamento del mobilio.

Intanto non si ferma la catena di solidarietà nei confronti dei due fratelli tra gli indumenti offerti da un negoziante barese, chi li ha ospitati a cena nell’ultima sera passata in quella casa che qualcuno si è offerto di bonificare e qualcun altro di ristrutturare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here