Un primo novembre amaro per gli infermieri precari della Asl Bari. Mentre martedì i colleghi della Bat si sono visti prorogare al 31 dicembre i contratti a tempo determinato in scadenza, per quelli baresi ora l’incubo di rimanere senza lavoro è realtà.

“Avevamo chiesto la proroga anche noi fino al 31 dicembre ma non siamo stati ascoltati – denunciano gli infermieri – non capiamo questa disparità di trattamento. Quella di Bari sarà l’unica Asl in tutta la Puglia a non uniformarsi e a mandare a casa centinaia di persone”.

Sono infatti circa 270 i precari che da oggi sono effettivamente senza lavoro: “Nel corso dell’ultimo incontro – concludo gli infermieri – abbiamo avuto rassicurazioni in merito ad un nuovo concorso da bandire entro l’anno. Nel frattempo però noi andiamo a casa”.

print

1 COMMENTO

  1. Ancora con questa storia di vittimismo, questi infermieri avevano in contratto il scadenza e come tale alla scadenza non è stato rinnovato. Storia naturale di qualsiasi contratto a tempo determinato. La ASL Bari è stata la prima a dare spazio alle assunzioni a tempo indeterminato e ha reclutato 498 infermieri aventi diritto all’assunzione, hanno colmato tutte le carenze. Portroppo bisogna farsi un esame di coscienza, accettare il fatto di non aver superato il contratto rimboccarsi le maniche e andare avanti…basta con questi piagnistei.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here