Emergono alcune novità sul delitto di Daniele De Santis ed Eleonora Manta, uccisi nel condominio di via Montello a Lecce la sera del 21 settembre. Gli investigatori hanno trovato altro materiale che comproverebbe la responsabilità di Antonio De Marco, lo studente di Scienze infermieristiche che ha confessato di essere l’artefice del duplice omicidio.

Durante la perquisizione avvenuta nella casa del 21enne in via Fleming è stato trovato il cronoprogramma del delitto con indicato anche il tempo necessario per completare l’esecuzione del piano.

Sul foglio è stato anche riportato a mano il percorso da seguire, cronometrando i tempi di percorrenza e di permanenza nella casa della coppia. Il gip Michele Toriello ha fissato per domattina alle 9.30 nella casa circondariale di Lecce l’udienza di convalida del fermo.

Il 21enne, arrestato mentre seguiva uno stage nell’ospedale Vito Fazzi di Lecce, al momento è detenuto in carcere dopo aver confessato il duplice omicidio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here