Prima della chiusura delle scuole in Puglia, imposta dall’ordinanza del presidente Michele Emiliano, si sono registrati casi di coronavirus sia tra gli alunni che tra il personale scolastico.

Tra queste c’è anche l’Istituto comprensivo Perone-Levi di Bari. Come da protocollo le classi interessate sono state messe in isolamento e come evidenziato sul sito della scuola, sono state sanificate.

La rappresentate di classe della quarta elementare del plesso Perone, però, denuncia quella che secondo lei è una grave inadempienza da parte della Dirigente scolastica. “Prima che scoppiasse il focolaio all’interno della classe di mio figlio e in altre due aule, una delle maestre si è assentata per malattia. La preside però non ci ha mai fatto sapere, come successo in altri casi, il risultato del tampone”.

“Dopo le mie insistenze – racconta la rappresentante – la dirigente mi ha espressamente detto di non aver avuto nessuna comunicazione da parte dell’Asl e che per questo non avrebbe potuto informare la classe sullo stato di salute dell’insegnante anche perché ha frequentato la scuola fino al 16 e dal 18 ha iniziato a star male. Ciò che invece è stato fatto per una seconda insegnante, risultata positiva”.

“Dopo questo presunto caso di positività della prima insegnate, nella quarta sono risultati positivi 7 alunni, tra cui mio figlio e poi altri 5 di una classe e 2 in un’altra sezione. Vista la situazione – continua – solo allora la dirigente ha deciso di chiudere la scuola e sanificarla, anche se dopo è arrivata l’ordinanza di chiusura. Nel frattempo ci siamo ammalati anche noi e siamo in quarantena, mentre tutto questo si poteva evitare”.

“È vero che i dirigenti devono seguire i protocolli e sono con le mani legate, ma è anche vero che si devono mettere nei panni dei genitori e pensare a tutelare la salute dei bambini. Noi vogliamo sapere se la maestra è risultata positiva o meno e la data in cui ha effettuato il tampone – conclude la rappresentante -, perché noi abbiamo il diritto di tutelare i nostri figli”.

Vista la denuncia della rappresentante di classe, abbiamo più volte cercato di parlare con la dirigente dell’Istituto comprensivo Perone-Levi senza però ricevere alcuna risposta. Qualora ci siano chiarimenti da parte della scuola siamo a disposizione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here