Sarà eseguita domani pomeriggio alle 18 presso il Policlinico di Bari l’autopsia sul corpo di Giulia Mininni, la 48enne morta dopo aver avuto per una settimana un tremendo mal di gola.

Il pubblico ministero Grazia Errede ha assegnato l’incarico al medico brindisino Antonio Carusi, essendo la donna morta propria al Policlinico. Il pubblico ministero vuole vederci chiaro ed ha per questo tra le altre cose ha chiesto al medico di conoscere le motivazioni del decesso e se, per esempio, un diverso comportamento dei medici ai quali Giulia e suo marito si sono rivolti in quella settimana avrebbe permesso di scrivere un finale diverso e meno drammatico.

All’esame autoptico parteciperà anche Domenica Laviola, il medico nominato da Emiliano D’Alessandro, il legale che sta difendendo i familiari di Giulia Mininni. Dai primi risultati dell’autopsia si potrà sapere se la 48enne del quartiere Libertà si sarebbe potuta salvare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here