Il pubblico ministero Grazia Errede ha stabilito che sarà il dottor Antonio Carusi ad eseguire l’autopsia sul corpo di Giulia Mininni, la 48enne del quartiere Libertà morta sabato 8 febbraio, dopo un mal di gola e il tentativo di farsi visitare da alcuni medici.

Caruso, brindisino, giurerà giovedì alle ore 14 ed è quindi probabile che subito dopo possa eseguire l’esame autoptico alla presenza della consulente di parte, la dottoressa Domenica Laviola. Dopo il clamore della vicenda famigliari e medici aspettano i risultati dell’autopsia per capire come è morta Giulia e se il decesso si sarebbe potuto evitare.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here