Sei banditi, a bordo di una Lancia Lybra bianca, hanno spaccato porta e vetrata d’ingresso al  bar. Una volta all’interno, poi, sono riusciti a forzare la serranda dello scaffale contenente tabacchi e gratta e vinci. Prima di fuggire con il malloppo, il commando ha smontato anche il televisore appeso al muro.

“Siamo sotto assedio”, si limita a commentare amareggiato Claudio Forte, il titolare della stazione di servizio Q8 in via Sangiorgi, al centro delle attenzioni della Polizia Locale e adesso anche degli specialisti degli assalti.

Il colpo, che ha prodotto danni ingenti seppure da quantificare, è stato messo a segno tra le 5 e le 5.15 di questa mattina.  Il titolare dell’attività commerciale, lo ricordiamo, fu ammanettato e trasportato al Comando della Polizia Locale con l’accusa di aver oltraggiato e reagito ai pubblici ufficiali che erano andati a multarlo per la mancata raccolta differenziata, pur avendo Forte richiesto in più occasioni i cassonetti.

Qualche giorno dopo, poi, la Polizia Locale gli aveva notificato un provvedimento per rendere fissa l’insegna finora a messaggio variabile, regolarmente autorizzata dagli uffici competenti del Comune di Bari.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here