È stato sottoscritto tra Regione Puglia e Prefettura di Bari un protocollo di sicurezza per sancire formalmente il coinvolgimento delle Forze dell’Ordine e della Polizia locale nelle indagini epidemiologiche necessarie a circoscrivere le eventuali catene di contagi da Covid-19.

Il protocollo prevede lo stanziamento di un milione di euro che sarà utilizzato per gli screening sierologici e i tamponi agli operatori che faranno i contact tracing ma anche per pagare gli straordinari alle forze dell’ordine e alla polizia municipale.

“Abbiamo riaperto tutta la società e per fronteggiare bene senza chiudere di nuovo tutto,  abbiamo bisogno di fare indagini epidemiologiche rapide e puntuali – ha dichiarato il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano -. Cioè l’individuazione di tutte le persone che hanno avuto contatti con un contagiato. Le Forze dell’Ordine ci permetteranno di mettere in quarantena in pochi minuti tutti i soggetti che hanno avuto contatti con un contagiato per evitare che a loro volta contagino altre persone. È il primo protocollo del genere in Italia nel quale forze dell’ordine e dipartimenti di prevenzione collaborano per le indagini epidemiologiche”.

“L’obiettivo di questo protocollo è sancire una collaborazione interistituzionale tra Regione e apparato dello Stato, in base alla quale le forze dell’ordine dovranno occuparsi delle indagini epidemiologiche e di tutte le attività di controllo sull’applicazione delle linee guida per limitare la diffusione dei contagi”, ha aggiunto la prefetta di Bari Antonia Bellomo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here