“Abbiamo ottenuto una vittoria importante e ho visto molte cose buone. La squadra è in netto miglioramento”. Roberto Stellone è sereno, il volto disteso. La vittoria contro il Cesena, ottenuta al San Nicola, gli ha regalato un sorriso.

Il Bari ha dimostrato di essere più compatto sul terreno di gioco e i tre punti sono meritati. “Purtroppo – sottolinea il tecnico – non si può mettere alle corde un avversario per novanta minuti. Noi abbiamo fatto benissimo nel primo tempo, arrivavamo prima su ogni palla, siamo riusciti a concludere a rete a più riprese fino al vantaggio. Nella ripresa la traversa di Fedele ci poteva far chiudere il risultato. Poi, dopo il goal subìto, Drago ha messo l’uomo in più in avanti e ci ha costretti ad abbassarci un po’. Per questo ho dovuto cambiare tattica. Li abbiamo aspettati per poi ripartire”.

Quel che conta, al di là del risultato, è l’aver visto un gruppo più coeso e aver guadagnato punti in prospettiva psicologica futura. “Adesso abbiamo più certezze. Sono contento anche perché quelli che sono entrati hanno avuto il piglio giusto. Valiani e Fedele hanno attaccato in difesa e in attacco. Dovevamo solo sfruttare qualche ripartenza in più e far salire meglio la squadra, ma ci sono anche gli avversari contro. Ho visto una grande voglia di fare, da parte di tutti”.

Infine una battuta su chi ha fatto la differenza in campo. “Maniero sta facendo quello che sa fare, si sta impegnando. Il primo goal è bellissimo. De Luca è stato meno incisivo ma il suo contributo è stato fondamentale. Adesso ci aspettano tre impegni ravvicinati e dovrò cambiare, dalla prossima partita, quattro o cinque elementi. Sia per distribuire le energie che per dimostrare ai ragazzi che ho fiducia in tutti loro”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here