Ormai spoglia dopo l’intervento della ditta che si è occupata dello smobilio e della disinfestazione, l’appartamento di Lello e Angela in via Don Bosco è ben diverso dalle condizioni in cui versava fino a poco tempo fa. Come promesso siamo tornati insieme al direttore dei lavori, Lorenzo Melchiorre, per il primo sopralluogo e per capire cosa realmente c’è da fare.

Sorvolando la presenza di topi e blatte, Lorenzo ci ha spiegato che l’appartamento è completamente da rifare. “Bisogna togliere l’intonaco e arrivare fino al mattone nudo per capire se ci sono infiltrazioni, saremo costretti a togliere il pavimento a causa della presenza di avvallamenti, installeremo degli impianti idrici ed elettrici nuovi e cambieremo porte e finestre”.

“Una volta smantellato tutto potremo anche capire l’infiltrazione che si vede nell’androne del palazzo. Vista la disposizione dei sanitari, credo che il problema non sia legato al bagno di Lello e Angela, ma sia una perdita della colonna montante”. Con Lorenzo abbiamo anche preso le misure della cucina perché, grazie a un donatore, abbiamo ricevuto il mobilio che sarà portato nella casa una volta finiti i lavori.

Insomma, l’appartamento dei fratelli del Libertà sarà completamente stravolto grazie soprattutto all’investimento della Biosalus che si occuperà di finanziare l’intera ristrutturazione.

L’unica cosa che è rimasta nella ex casa degli orrori è il calendario dove abbiamo cerchiato il giorno di inizio dei lavori, il 4 novembre, ma, soprattutto la data in cui termineranno. “Entro l’8 dicembre la casa sarà pronta” promette Lorenzo Melchiorre.

La nostra speranza è che Lello, una volta ritornato nella sua casa ormai completamente ristrutturata, possa riprendere in mano la sua vita e curarsi dal problema di alcolismo che lo affligge, un po’ come sta facendo Angela in comunità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here