Paganini non ripete, Anna Zaccheo invece sì. Dopo le dimissioni bis della (ex) sindaco di Palo del Colle, siamo andati a Palazzo di Città per capire se questa volta fa sul serio, e terrà fede fino in fondo alla rinuncia, o se invece si tratta di una replica “in copia conforme” a quanto già visto. Insomma, se si tratta dell’ennesima boutade.

Per rendere scientificamente attendibile il nostro sondaggio, ci siamo avvalsi un metodo rigoroso e comprato: sfogliato i petali della rosa politica locale, tra esponenti e affini. Insomma, il più classico m’ama non m’ama in versione Zaccheo: si dimette o non si dimette?

Lei, la diretta interessata, purtroppo non c’era. Certo è che tra presunti traditori, supposti affaristi del PD a caccia di incarichi, frecciate e frecciatine, più che un paese della provincia, Palo del Colle sembra uscito direttamente da una fiction americana in stile House of Cards. Washington è lontana, ma anche Bari non sembra poi così in questo momento.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here