“Con il decreto 157/2020 pubblicato in Gazzetta il Governo ha preso atto della nostra istanza presentata in Parlamento nelle settimane scorse con petizione n. 705. Siamo consapevoli che il solo rinvio non basta”. Alla fine l’impegno profuso da Pin Partite Iva Nazionali, ha prodotto un primo risultato sperato.

Nelle scorse settimane, infatti, Antonio Sorrento Presidente dell’Associazione PIN – Partite IVA Nazionali, ha presentato la richiesta di proroga del termine, fissato inizialmente al 10 dicembre, per le scadenze tributarie, con particolare riguardo a quelle relative al perfezionamento della definizione agevolata dei debiti iscritti al ruolo e previste dalla così detta “rottamazione ter”.

Certamente il solo rinvio non basta ad alleviare le enormi difficoltà che pesano sui cittadini, primo fra tutti il così detto popolo delle partite iva su cui la crisi conseguente alla pandemia del coronavirus si è abbattuta con particolare gravità, ma consente di dare una boccata d’ossigeno e di guardare con occhi diversi agli ultimi giorni del 2020, caratterizzati dal rallentamento dei contagi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here