La Direzione Centrale Inps, nell’ambito del nuovo Piano di decentramento dell’Istituto, vuole chiudere l’Agenzia territoriale di Trani in quanto la stessa non rientra in determinati parametri che siamo curiosi di conoscere.

L’Unione Generale del Lavoro contesta questa decisione e ufficializza sin da ora la propria contrarietà a un atto del genere: “L’Agenzia INPS di Trani svolge un importante servizio per il territorio della stessa città di Trani ma anche per Bisceglie, per un bacino totale di circa 120.000 utenti. L’importanza, anche di tipo sociale, che uno sportello INPS ha sul territorio, è nota a tutti”.

“Secondo l’INPS ormai tutto si dovrebbe svolgere tramite web e/o patronati ma possiamo comunque garantire che spesso e volentieri sia i patronati che i cittadini hanno bisogno del contatto con l’operatore. Vorremmo anche capire, a questo punto, come si va a conciliare questa decisione con i soldi spesi dall’INPS per il trasferimento e i recenti lavori di sistemazione della struttura in cui oggi ha sede l’Agenzia di Trani”.

“Speriamo che sia una notizia fasulla e in una pronta smentita – conclude L’Ugl – Se invece la notizia fosse vera chiediamo ai vertici dell’Istituto di rivedere la posizione presa valutando il danno che si andrebbe a creare alla cittadinanza di Trani e Bisceglie. Chiediamo inoltre agli amministratori della Città di Trani e di Bisceglie e a tutte le forze politiche e sindacali di intervenire duramente in merito”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here