Ritrovamento a dir poco sconcertante quello avvenuto oggi a Torre Guaceto, in provincia di Brindisi. Un teschio umano con impressa una scritta a penna sulla parte anteriore è stato trovato nei pressi del Canale Reale all’interno dell’oasi marina protetta. Sul luogo del ritrovamento sono giunti gli agenti della Polizia Scientifica.

Stando ai primi accertamenti, non si tratterebbe di un cranio estremamente datato; nei paraggi non stati stati ritrovati altri resti umani, cosa che fa al momento escludere atti di violenza. La scritta a penna fa richiama la catalogazione dei laboratori di anatomopatologia medica.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here