Ancora problemi per i 10 lavoratori del centro diurno socio educativo e riabilitativo “Amici di Handi” di Martina Franca, in provincia di Taranto. La loro situazione sembrava in via di risoluzione con il presidente della Cooperativa, Aldo Montanaro, che a fine aprile aveva assicurato di aver sbloccato i pagamenti.

In realtà i dipendenti assunti nella struttura, una delle tre della Cooperativa Social San Giuseppe, sono ancora in attesa di ricevere i loro soldi. Così come confermato dal Direttore Generale della Asl di Taranto Stefano Rossi, le ultime tre fatture che risultano all’azienda ospedaliera sono relative ai mesi di novembre e dicembre 2017 e gennaio 2018, ma sono state emesse dalla Cooperativa con grave ritardo, rispettivamente il 26, 27 aprile e 3 maggio 2018.

Il problema affonda le radici nei cosiddetti “Buoni servizio di conciliazione”, misure di sostegno a favore di famiglie con anziani e disabili, che la Comunità europea eroga sulla base di precisi requisiti ma per i quali occorre una lunga trafila burocratica: proprio “l’eccesso di burocrazia telematica” avrebbe quindi rallentato i pagamenti come aveva spiegato il presidente Montanaro.

L’auspicio è che la situazione possa risolversi velocemente perché i ritardi si stanno accumulando e per i lavoratori 5 mesi senza stipendio iniziano a essere davvero un problema.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here