Il richiamo al senso di responsabilità, al distanziamento sociale e ai comportamenti necessari per contenere la diffusione del coronavirus, non stanno sortendo gli effetti sperati. I nuovi casi registrati dal bollettino regionale della scorsa settimana, con il picco di 20 contagi in un giorno solo, con giorni che hanno riportato 8 e anche gli 11 di Cerignola, hanno fatto saltare sulla sedia gli infettivologi del Policlinico e il coordinatore della task force regionale, Pier Luigi Lopalco che ha parlato di una possibile impennata come in Francia e Spagna.

Purtroppo, gli appelli a non abbassare la guardia, stanno cadendo nel vuoto. Le polemiche per la serata con Bob Sinclair, in Salento, restano tali, polemiche appunto. Anche in altre zone della Puglia, lo scenario non cambia.

Ieri mattina, prima domenica di agosto, nel week end da bollino rosso per il traffico, oltre a far registrare code un po’ ovunque sulle grandi arterie stradali, ha portato in dote anche spiagge superaffollate, con assembramenti un po’ ovunque sotto gli ombrelloni, non solo tra i più giovani, spesso accusati di essere irresponsabili.

Anche in una nota discoteca del nord barese si sono viste scene di assembramenti, folle di ragazzi ammassati uno addosso all’altro mentre ballano come se i morti per coronavirus non ci siano mai stati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here