Domani, 13 settembre, nuovo sciopero dei dipendenti Amtab, l’azienda che si occupa del trasporto pubblico locale. Alla decisione si è arrivati dopo mesi di tensione crescente, tra proteste, provvedimenti disciplinari, autisti costretti a guidare mezzi senza aria condizionata e via dicendo. Più di tutto, ha pesato la mancanza di dialogo tra l’azienda, i lavoratori e le loro rappresentanze.

“Purtroppo siamo obbligati – ha detto il segretario regionale Fast Confsal, Vincenzo Cataneo – abbiamo attivato le procedure di raffreddamento, ma si sono chiuse negativamente. Viviamo in un clima alimentato da contestazioni disciplinari e atti intimidatori nei confronti dei rappresentanti sindacali”.

Così i sindacati hanno autorizzato l’astensione dal lavoro sia del personale di esercizio, quali conducenti, operatori di esercizio, verificatori titoli di viaggio, addetti esercizio, sia di quanti lavorano ai così detti impianti fissi, ovvero uffici, officine, depositi, autorimesse e sosta.

I primi si asterranno dalle ore 00:00 alle ore 05:30; dalle ore 08:30 alle ore 12:30; dalle ore 15:30 alle ore 24:00, gli altri, invece, durante le ultime 4 ore della prestazione lavorativa giornaliera.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here