foto di repertorio

Nella sola mattinata di oggi, gli uomini della Polizia Locale hanno contestato dieci i verbali di accertamento ad altrettanti trasgressori, responsabili di aver violato le norme sul conferimento dei rifiuti.

I risultati dell’attività svolta evidenziano la diffusione del cosidetto fenomeno del “pendolarismo dei rifiuti”, sempre più in voga tra gli abitanti dell’hinterland barese, residenti in comuni dove si attua la raccolta porta a porta e, di conseguenza, sono più stringenti i limiti orari e quantitativi alla raccolta dell’immondizia.

L’attività degli agenti si è da tempo concentrata su questo particolare e increscioso fenomeno, presidiando le vie principali di accesso alla Città negli orari strategici coincidenti, nella maggior parte dei casi, con quelli di apertura delle attività e degli uffici.

Il controllo non ha mancato di produrre i risultati attesi, a tutela anche della salute e dell’igiene degli abitanti delle periferie baresi, incolpevolmente invasi da rifiuti extra-comunali.

Nella stessa giornata in cui si è appreso della ragazzina azzannata da un cane ad Altamura, sono stati elevati diversi verbali di accertamento a carico di quanti portavano a spasso il proprio cane senza guinzaglio o museruola all’interno dei parchi cittadini, a garanzia della libera e sicura fruibilità di detti luoghi da parte di chiunque.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here