Maxi operazione antiriciclaggio della Direzione Investigativa Antimafia di Bari condotta in Puglia, Lombardia, Piemonte e Lazio: sono 28 le persone finite in carcere per i reati di associazione per delinquere, riciclaggio ed auto riciclaggio.

Il provvedimento di sequestro preventivo per equivalente per un valore di oltre 31 milioni di euro, tra reati fiscali, riciclaggio e autoriciclaggio, riconducibili alle illecite disponibilità accumulate e occultate nel tempo da Francesco Giordano, imprenditore di Bitonto, operante nel settore della somministrazione di manodopera delle carni. Ciò è quanto è stato emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari di Bari e riguarda beni mobili ed immobili, complessi aziendali e disponibilità finanziarie.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here