A Bari funzionari dell’Ufficio delle Dogane, in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza, hanno scoperto valuta non dichiarata per un importo complessivo di circa 108mila euro.

I tentativi di illecita esportazione hanno riguardato tre cittadini russi in partenza per la Bielorussia e un cittadino italiano in partenza per la Turchia, mentre quelli di illecita importazione un cittadino greco in arrivo dall’Arabia Saudita e tre cittadini italiani in arrivo dall’Albania, dal Montenegro e dall’Argentina.

Tutti i trasgressori si sono avvalsi della facoltà di effettuare l’oblazione immediata che consente di estinguere la violazione con il pagamento di una somma commisurata all’importo eccedente il limite consentito di 10mila euro.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here