Da domani partirà ufficialmente in Puglia la Fase 2 della campagna vaccinale, che vedrà coinvolti gli over 80 e il personale scolastico. Rispetto ad altre regioni, come Lombardia, Lazio e Toscana, si parte con ritardo.

Lo sforzo però sarà considerevole. In totale sono più di 350mila persone, 260mila anziani e 90mila unità della scuola, che riceveranno il vaccino a partire da domani.

Al momento però si registrano alcuni problemi. Lunedì infatti non partiranno le vaccinazioni domiciliari, previste per gli over 80 che non possono muoversi da casa, mentre si continuano a registrare problemi anche nelle prenotazioni.

Non è stata ancora fissata una data di partenza, ma la Regione assicura che, con il passare del tempo, la velocità della macchina organizzativa aumenterà giorno dopo giorno.

Ad oggi la percentuale dei pugliesi immunizzati, secondo quanto riportato dal report della fondazione Gimbe, è dell’1,75%, inferiore alla media nazionale che si attesta sul 2,18%. Serve accelerare, una mano potrebbe arrivare dai medici di base. La Regione è al lavoro per trovare un accordo e coinvolgerli.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here