“Il dato dell’elevato numero di decessi riportato in data odierna nel bollettino risente dell’immissione ed aggiornamento dei dati nell’archivio. I 72 decessi si sono verificati in un arco temporale di diversi giorni”.

A dichiararlo è l’assessore alla Sanità della Regione Puglia Pierluigi Lopalco. “Per leggere il dato reale bisogna fare riferimento alla curva dei casi ordinati per data di decesso in figura – spiega Lopalco -. Dalla analisi della curva si evince come nella settimana fra il 28 ed il 4 dicembre la media giornaliera dei casi è stata di 25 morti, più bassa della media registrata nelle settimane precedenti: fra il 21 ed 27 novembre si erano verificati in media 34 decessi giornalieri e fra il 14 ed il 20 novembre 32 decessi al giorno”.

“Dei 72 casi inseriti oggi nell’archivio di sorveglianza, il decesso per l’88% è avvenuto in ospedale o altra struttura di ricovero e l’età media era di 76 anni – conclude -. L’età media è stata condizionata anche dalla presenza di 4 pazienti deceduti di età compresa fra 50 e 60 anni che presentavano condizioni di comorbilità”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here