“La scuola Amedeo d’Aosta non ha pubblicato la data d’inizio di lezioni e non ha pubblicato nessuna disposizione anti covid, lasciando centinaia di famiglie a brancolare nel buio”.

Inizia così lo sfogo di una delle tante mamme che ha sollevato il caso. La scuola media statale Amedeo D’Aosta di Bari, situata in via Guglielmo Oberdan, finisce nell’occhio del ciclone.

Ufficialmente le lezioni sarebbero dovute iniziare domani visto che l’istituto non è sede di votazioni. “Non avendo letto nulla sul sito alcuni genitori, me compresa, hanno telefonato alla segreteria per sapere qualcosa in più – racconta -. Ci è stato detto che le lezioni inizieranno il 24”.

“Abbiamo chiesto perché non è stata scritta nessuna comunicazione ufficiale sul sito ma non ci è stata data risposta. Mentre tutte le altre scuole di Bari hanno pubblicato protocolli di entrata e uscita, date ufficiali, dalla scuola Amedeo d’Aosta nulla di tutto ciò – conclude -. Nessuna comunicazione alle famiglie, noi non sappiamo nulla. Stanno portando la scuola allo sfascio”.

“In questi 3 anni è stato tutto un crescendo di disservizi e disorganizzazione grazie alla Direzione scolastica – racconta un’altra mamma -. Ad oggi non esiste una circolare ufficiale per l’inizio della scuola e delle modalità di ingresso. Sono ancora in corso lavori di rifacimento dei bagni, non sono ancora stati indicati gli spazi nelle aule però la scuola dovrebbe iniziare il 24 ma è ancora ufficioso. Più cultura e meno politica nella scuola”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here