Ci sono quello super organizzati, sorvegliati dai droni, da uno stuolo di agenti della Polizia Locale insieme ai volontari della Protezione Civile, come a Monopoli, e ci sono quelli finiti al centro di una mare fra polemiche e lamentele, come successo recentemente a Bari e Noicattaro. Parliamo dei mercati settimanali.

Poi ci sono città in cui, invece, nonostante sia stato dato il via libera alla ripresa delle attività già dalla seconda metà del mese scorso, il mercato non è ancora stato riattivato; è il caso questo di Molfetta. Per questo motivo, la FIVA-Confommmercio, ha preso carta e penna per scrivere al primo cittadino, chiedendo un incontro urgente. Di seguito il testo integrale della lettera inviata al sindaco.

Nonostante il deliberato regionale del 18/5/2020 abbia stabilito la riapertura dei mercati settimanali, quello di Molfetta resta incomprensibilmente ancora chiuso. Si sottolinea lo scempio che si sta verificando sul trasferimento del mercato con una sospetta altalena di planimetrie approvate e subito dopo stravolte.

La situazione non è ormai più tollerabile per cui chiediamo un URGENTE incontro con la S V. per risolvere definitivamente le problematiche e riaprire finalmente il mercato, anche al fine di evitare azioni di contestazione da parte degli operatori che hanno diritto a lavorare.
Si resta in attesa di convocazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here