L’Associazione Bari Eco City ha inviato una nota al sindaco di Bari, Antonio Decaro, affinché vengano prese delle iniziative concrete per contrastare l’emergenza sanitaria ed economica nel capoluogo pugliese.

“Abbiamo chiesto, questa volta, l’adozione da parte del Sindaco di alcune minime misure sanitarie e parasanitarie, che a oggi non sono state ancora realizzate – sottolinea il presidente Giuseppe Carrieri -. Chiediamo l’acquisto, con fondi comunali, di mascherine da distribuire gratuitamente, in previsione della prossimo obbligatorio utilizzo di tale dispositivo di protezione; l’attivazione di presidi medici consulenziale per il covid19, da allocarsi all’interno dei poliambulatori cittadini; la sanificazione delle strade urbane; l’effettuazione di interventi di manutenzione urbana, approfittando della riduzione della circolazione di mezzi e Cittadini; la predisposizione di atto di indirizzo della Giunta Comunale, finalizzato al sostegno (tributario, amministrativo, finanziario) delle attività economiche cittadine gravemente danneggiate dal fermo bimestrale; la riduzione del numero delle corse Amtab (gli autobus viaggiano vuoti) ed emissione di ordinanza sindacale per accesso sui bus solo con mascherine”.

“Siamo fermamente convinti che il Sindaco possa e debba fare molto. E che molto poco, invece, sia stato sino a oggi fatto. Auspichiamo – conclude Carrieri – che l’ennesimo contributo di proposte concrete possa essere esaminato e riscontrato dall’Amministrazione Comunale e che sindaco e giunta non si limitino unicamente ad aspettare, passivamente, le indicazioni sanitarie ed economiche dello Stato e della Regione”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here