Da sempre la fortuna di un giornale sono le sue fonti, a cominciare dalle sentinelle civiche apartitiche che vigilano sul loro Comune di appartenenza, sempre attente a ciò che succede attorno a loro, ma di più su quello che non viene fatto. Nella nostra città ce ne sono tante e non sempre anonime, come ad esempio i “nostri” Rizzi e Carli, pronti ad aggiustare una fontana o un palo divelto o a tagliare l’erba troppo alta di un parco naturale come quello di Lama Balice.

Da quando esiste Facebook, queste sentinelle hanno creato delle loro pagine per sponsorizzare ciò che fanno per la loro città. Due cittadini, Michele Fiore, 22enne di professione barbiere, e Vincenzo Teofilo detto “panino”, fioraio 31enne, hanno creato la pagina Amo Modugno, dove non postano solo i problemi della città ma anche le bellezze del borgo.

Pochi giorni fa hanno deciso di togliere del tempo ai loro lavori e alla loro vita sociale per fare ciò che a volte le istituzioni si dimenticano di fare perché impegnate a trovare idee e risorse per la realizzazione di grandi opere, dimenticando spesso di avere cura delle piccole questioni che stanno a cuore ai cittadini. I due, armati di guanti, ramazza e una busta di plastica, si sono rimboccati le maniche e sotto il sole hanno estirpato tutte le erbacce che invadevano i marciapiedi e dalle vicine giostrine, in un pezzo di via Olbia, nelle vicinanze del mercato settimanale.

Il loro video, che riproponiamo, in un solo giorno è arrivato a 11mila visualizzazioni, proprio a sottolineare quanto la cura delle piccole cose, che dovrebbe essere ordinaria amministrazione è particolarmente sentita. Solo dopo due giorni dalla loro pubblicazione l’amministrazione comunale ha fatto in modo che fosse ripulita l’intera area oggetto della provocazione dei due. Apprendiamo con piacere della scelta probabilmente non casuale di ripulire proprio quella parte di città. La speranza però è di vedere le pubbliche amministrazioni fare al meglio almeno l’ordinario. Un’opera di sensibilizzazione che fa seguito a quella ormai consolidata portata avanti dal gruppo Retake Modugno.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here