Eravamo andati a raccogliere le sconsolate testimonianze dei cittadini che abitano tutto l’anno nelle ville situate tra San Giorgio e Torre a Mar, in quella strada fantasiosamente denominata “Traversa al civico n28 via della Marina”, praticamente impossibile da trovare addirittura per le Forze dell’Ordine.

Sì, perché purtroppo, come ci avevano raccontato i cittadini che lì via abitano, sono spesso vittime forse di una banda di ladri, che, approfittando della mancanza di pali della luce, entrano in casa sfondando letteralmente le mura di casa, anche a distanza di pochissimi giorni.

Stante il silenzio dell’amministrazione, siamo andati ad ascoltare l’assessore alla Toponomastica Angelo Tomasicchio e ai Lavori Pubblici Giuseppe Galasso. Al netto di tutti i distinguo e delle varie possibilità di intervento, come quella di installare delle telecamere, entrambi si sono impegnati, ognuno per propria competenza, a intervenire.

“Se la strada è pubblica, il mio impegno personale – ha detto Tomasicchio – è quello di presentare una delibera di giunta affinché la strada non venga confusa con altre”. “È già andato in gara un intervento di estensione della rete di illuminazione in una strada pubblica a San Giorgio- ha illustrato Galasso – se la strada fosse privata, allora potrebbe essere ceduta al Comune, che se ne farebbe carico e a quel punto potremmo provvedere. Possiamo comunque impegnarci a fare una ricognizione di tutte le strade pubbliche della zona e potenziare l’illuminazione pubblica”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here