Le fotografie scattate il tardo pomeriggio di venerdì scorso un primo effetto lo hanno ottenuto. Questa sera ci hanno chiamato per segnalare una maggiore presenza di forze dell’ordine.

Detto questo, i ragazzini con le pistole giocattolo in pugno, che si divertono a terrorizzare la gente del quartiere Libertà di Bari, iniziano a diventare un problema particolamente serio. Stamane siamo andanti in corso Mazzini, la strada in cui c’è l’edicola di Enzo Impicciatore, aggredito e rapinato alcuni giorni fa, anche noi armati di un mitra e una pistola giocattolo.

Tappo rosso e rumori ben lontani da quelli di un “ferro” vero. Una provocazione per raccogliere le reazioni e i pareri dei residenti a questo clima di terrore. Ecco cosa abbiamo scoperto.

Stampa Articolo
Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here