Su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, la scorsa settimana la giunta ha approvato due delibere relative alla manutenzione dell’impianto sportivo dello stadio San Nicola. Si tratta di due provvedimenti che riguardano gli interventi sugli impianti e le attività di tipo edile di competenza comunale.

La prima delibera interessa l’approvazione del progetto esecutivo per un accordo quadro biennale per lavori di manutenzione non programmata e di pronto intervento sugli impianti tecnologici, idrici, elettrici, di illuminazione, di irrigazione, di climatizzazione e riscaldamento, antincendio e a gas metano, sulle centrali termiche, sulle cabine di trasformazione di media e bassa tensione, con i relativi quadri di comando, e sui gruppi di pressurazione dello stadio comunale. Questo tipo di manutenzione potrà quindi essere effettuato a chiamata e in base alle necessità che man mano dovessero presentarsi. L’importo complessivo dell’accordo quadro ammonta a 633mila euro.

La seconda delibera è lo studio di fattibilità per un accordo quadro di durata biennale riferito alle lavorazioni di tipo edile. Riguarda, cioè, il rifacimento e la ristrutturazione di pavimentazioni, strutture in cemento armato e tutto ciò che concerne gli aspetti strutturali dell’impianto sportivo. L’importo complessivo ammonta a 1 milione e 970mila euro.

print

2 COMMENTI

  1. Fateci capire: mantenere uno stadio solo per il Bari di De Laurentis in serie dilettanti costerà a tutti i cittadini baresi 2.5 milioni di euro?

  2. È un po’ come per i ponti in cemento armato delle autostrade, il costo delle manutenzioni finisce per superare quelli per la costruzione. Non mi pare che lo stadio Delle Vittorie sia costato tanto. Stiamo ancora pagando la megalomania del Coni ai mondiali. Una cambiale che non scade mai. E i tifosi costretti negli spicchi, lontani una pista dal campo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here