L’Associazione di promozione sociale IANUS, con il patrocinio gratuito del Comune, promuove il progetto Putignano città cardioprotetta. La morte cardiaca improvvisa, se non si è in grado di intervenire in pochissimi minuti con una scarica elettrica attraverso l’uso di defibrillatori semiautomatici DAE, è una delle maggiori cause di mortalità fra giovani e adulti.

L’unico modo per poter intervenire in un tempo così limitato è quello di avere sul territorio una forte dotazione di defibrillatori e di operatori in grado di usarli. Il progetto Putignano città cardioprotetta consiste appunto nel posizionamento in luoghi pubblici sensibili di defibrillatori semiautomatici e addestramento di persone comuni all’uso degli stessi.

Per spiegare i dettagli del progetto e per sensibilizzare i cittadini e le aziende, sabato 13 giugno alle ore 9.00 si terrà presso l’auditorium della scuola “Stefano da Putignano”, in via Carafa Balì, un evento di presentazione al quale parteciperà anche Maurizio Cecchini, medico cardiologo all’Università di Pisa e promotore di oltre 200 istallazioni di defibrillatori in tutta Italia.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here