No al saluto con l’ormai rodato tocco di gomito, gesto utilizzato ormai anche dai capi di stato nei loro incontri durante l’emergenza coronavirus.

Ad annunciarlo è Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. “È meglio evitare il saluto coi gomiti perché ci avviciniamo a meno di un metro dall’altra persona”, si legge in un tweet.

“Meglio mettersi una mano sul cuore per salutare le persone care che incontriamo”, suggerisce il numero uno dell’Oms.

Maria Chironna, responsabile del Laboratorio di Epidemiologia Molecolare e Sanità Pubblica del Policlinico di Bari, offre due valide alternative. “Ok, lo dico. Non mi aggredite – scrive su Facebook -. Sono per l’abolizione del tocco di gomito. Che senso ha? Basta fare ciao con la mano o baci volanti a distanza”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here