Il ticket per le prestazioni sanitarie erogate dal Policlinico di Bari da oggi si paga anche dal tabaccaio, in ricevitoria, in banca, in ufficio postale o tramite l’home banking.

Grazie al QR code stampato sul bollettino della prenotazione basta una semplice scansione per emettere la ricevuta e procedere al pagamento. Il sistema informatico CUP dell’azienda ospedaliero-universitaria barese è stato integrato con i servizi “PagoPa”, un sistema di pagamenti elettronici realizzato per rendere più semplice, sicuro e trasparente qualsiasi pagamento verso la pubblica amministrazione.

L’obiettivo è quello di permettere al cittadino di scegliere metodi di pagamento veloci, moderni e diffusi senza dover più fare la coda alle casse dei centri di prenotazione e attendere il proprio turno.

Si possono effettuare i pagamenti direttamente sui canali sia fisici che online di banche e altri prestatori di servizi di pagamento. Così il ticket può essere saldato: presso le agenzie della banca; utilizzando gli home banking abilitati (riconoscibili dai loghi CBILL o pagoPA); presso gli sportelli ATM abilitati delle banche; presso i punti SISAL, Lottomatica e Banca 5; presso gli uffici postali.

“Lo sportello per pagare il ticket sanitario per esami medici e visite specialistiche arriva praticamente sotto casa e, per chi ha a disposizione l’home banking, anche dentro casa – commenta il direttore generale del Policlinico di Bari, Giovanni Migliore -. Attraverso l’attivazione dei servizi PagoPa vogliamo semplificare la vita ai cittadini. Decentrare i punti di pagamento delle prestazioni sanitarie ha, infatti, un duplice vantaggio: da un lato si riducono gli accessi in ospedale tanto più alla luce dei protocolli anti-Covid, dall’altro si evitano inutili code e attese agli sportelli Cup”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here