Primarie Csx: trappolone in arrivo per Emiliano

1
1001

Per votare alle primarie per individuare il prossimo candidato di centro sinistra alle prossime consultazioni regionali, sarà necessario pre-registrarsi, con almeno 48 ore di anticipo rispetto al giorno prefissato (30 novembre 2014). Lo avrebbe deciso il “tavolo” del centro sinistra, su proposta di Sinistra Ecologia e Libertà e dei Comunisti Italiani.

In pratica, non sarà possibile votare solo sottoscrivendo, al momento, una dichiarazione di adesione al centro sinistra, come è stato possibile fare sino ad ora. Questo, ovviamente, penalizza soprattutto Michele Emiliano, fra i tre candidati in lizza (Guglielmo Minervini del PD, Dario Stefano di Sel e appunto Michele Emiliano) che di suo certo dispone di meno forze militarizzate e di partito rispetto agli altri due.

Non potrà essere possibile, per esempio, sollecitare il voto spontaneo e non organizzato all’ultimo momento, come fu in occasione delle primarie che individuarono Antonio Decaro alle recenti comunali. E Michele Emiliano, che conta proprio su questo, sul “popolo disperso” da radunare all’ombra del suo carisma, ora dovrà fare i conti con la disciplina e l’organizzazione della sinistra storica: il convergere fra Sel, rifondazione e Comunisti Italiani, che evidentemente hanno deciso tutti di appoggiare Dario Stefano, ha infatti partorito questa richiesta di preregistrazione.

Verranno dunque prodotti elenchi di nomi, e solo chi è preregistrato negli eventi potrà votare per la primarie.

print

1 COMMENTO

  1. Ma chi le scrive ste cose? è falso! Poi Emiliano è notoriamente il più militarizzato di tutti!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here