di Donato Cippone
portavoce del comitato di commercianti e cittadini: “Stop Centri Commerciali a Bari”.

Eccellenza ben arrivata a Bari, città la cui economia è, era, fondata sul piccolo commercio e artigianato. Purtroppo gli amministratori che si sono succeduti nell’ultimo ventennio non sono stati in grado di preservare e tutelare questa ricchezza di “tutti”. Chiunque ha amministrato Bari e governato la Puglia non ha fatto altro che autorizzare l’apertura di grandi strutture commerciali e Ipermercati. Da ultimo quello, addirittura in costruzione, nella zona di Santa Caterina (area già definita dall’Università degli Studi di Lecce “la più iperconcentrata d’Europa”) a cui ci siamo fermamente opposti in tutte le Sedi più opportune con un comitato di commercianti e cittadini per contestare non solo il permesso di costruire ma Anche e soprattutto l’iter autorizzativo. E prima di depositare il ricorso al T.A.R. Puglia, preoccupati per le continue chiusure definitive di negozi che stanno desertificando la Città, ci siamo rivolti alla Politica ed in particolare all’attuale Sindaco di Bari tentando in tutti i modi di far prevalere il buon senso. Abbiamo organizzato assemblee e dibattiti, abbiamo raccolto firme per una “petizione popolare”, predisposto ordini del giorno e mozioni urgenti mai discussi nel Consiglio comunale, abbiamo finanche notificato un “Atto di Significazione” al Primo cittadino. Purtroppo nulla!

Eccellenza deve subito sapere che Bari è la città in cui una Giunta viene convocata urgentemente e telefonicamente 2 giorni prima delle elezioni amministrative, per precisione il 23 maggio 2014, con il Consiglio comunale ormai esautorato dalle funzioni proprie, e in soli 40 minuti approva ben 53 delibere – alla supersonica velocità di un provvedimento ogni 47 secondi – e tra queste delibere una “Variante Urbanistica” al piano particolareggiato di Santa Caterina dove poi, appunto, la nuova Amministrazione Decaro, a distanza di qualche mese dall’insediamento, rilascia il permesso a costruire e l’autorizzazione amministrativa per l’apertura dell’ennesimo ipermercato.

Eccellenza nel ringraziarla per l’attenzione che vorrà riservare alla presente missiva, la prego vivamente, certo di interpretare il comune sentimento di tantissimi negozianti e bottegai di Bari, di accettare l’invito a partecipare all’Assemblea dei commercianti, lavoratori e consumatori, che abbiamo convocato per la prossima domenica 5 febbraio alle ore 10 all’hotel Excelsior.

Eccellenza venga a conoscere subito la realtà viva che ama la nostra Città e che vuole lavorare e vivere onestamente come e’ giusto che sia e come ci hanno insegnato i nostri genitori e prima ancora i nostri nonni.

Grazie

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here