Tutti con la testa bassa, tranne Sabelli. Alla fine della partita i giocatori del Bari si fanno sotto il settore ospite, quello su cui sono assiepati un mezzo migliaio di tifosi arrivati dal capoluogo pugliese. Una tribù biancorossa incapace di arrendersi all’evidenza.

Qualche kitemmorto c’è stato. Come sarebbe potuto mancare dopo l’ennesima figuraccia in trasferta, al cospetto di una squadra normale. Ma che dico normale, normalissima. Moras e Maniero hanno fatto appena in tempo a portarsi via il cursore di fascia con la cresta troppo alta.

In queste circostanza, caro Sabelli, bisogna avere l’umiltà di tacere, non fosse altro che per il rispetto di quei pazzi che sono arrivati fin lì, con il solo scopo di incitare te e i tuoi compagni in questa ennesima dormita collettiva, fatta eccezione per il vecchio Brienza.

Non segnate da quattro partite, in trasferta non vincete perché finora non avete ancora trovato nessuno più addormentato di voi. Ai play off? Addirittura in serie A? Dove dobbiamo andare con questa squadra? Visto che non lo avete fatto con la curva, adesso tacete, evitate di raccontare le solite supercazzole e cercate di dimostrare a voi stessi, prima ancora che ai tifosi, di volere il bene della maglia che indossate.

 

 

 

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here