Antonio De Marco, il 21enne che ha confessato l’omicidio dell’arbitro Daniele De Santis e della sua fidanzata, Eleonora Manta, teneva un diario segreto; è stato trovato nella sua abitazione in via Fleming, a Lecce.

Insieme al diario, sono state trovate pagine dattiloscritte di un romanzo che De Marco stava scrivendo intitolato “Vendetta”. Il protagonista della storia aveva come obiettivo di provocare la sofferenza e la morte degli altri.

Dal lettura diario emergerebbe il motivo scatenante della furia omicida, i continui rifiuti ricevuti da parte delle ragazze con le quali aveva tentato di avere una relazione, la solitudine e la rabbia contro tutti quelli che gli apparivano fortunati, brillanti e di successo con le ragazze.

Nel diario Daniele De Santis apparirebbe solo alla fine, primo obiettivo, facilmente raggiungibile dato che il 21enne aveva le chiavi della sua abitazione dove ha vissuto per alcuni mesi. Nessun cenno, invece, ad Eleonora Manta con la quale Daniele De Santis, proprio il giorno del delitto, era andato a convivere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here