Nel terzo trimestre 2016 sono migliorati i tempi medi di pagamento dei debiti commerciali del Comune di Bari. Il valore dell’indicatore, infatti, corrisponde a 3,12 giorni in meno rispetto al periodo fissato per legge in 30 giorni, raggiungendo un tempo medio di pagamento delle fatture di 26,88 giorni. Lo ha comunicato con soddisfazione l’assessore al Bilancio e alla Programmazione economica Dora Savino.

“La tempestività con cui abbiamo operato e la riduzione dei giorni medi di pagamento – ha dichiarato Dora Savino – determina effetti positivi sull’occupazione e sugli investimenti e, più in generale, sul funzionamento dell’economia della nostra città. Questo è un buon traguardo anche a fronte del fatto che scontiamo lunghi tempi d’incasso per la riscossione, soprattutto, delle entrate patrimoniali e della tassa sui rifiuti. Allo stesso tempo ben rappresenta il livello di compliance e di efficienza conseguito dall’amministrazione comunale, considerando anche che nei primi 10 mesi di quest’anno la nostra Ragioneria ha effettuato pagamenti per circa 320 milioni di euro”.

Il Comune di Bari da sempre, e in particolare all’indomani della promulgazione del DPCM 22.9.2014, ha perseguito l’obiettivo di ridurre i tempi di pagamento al fine di soddisfare i diritti di una determinata categoria di stakeholders dell’amministrazione, nonché quello di migliorare la propria performance organizzativa legata a questa specifica area del proprio operato. Inoltre, al di là dell’obbligo normativo, in ossequio ai principi di trasparenza viene pubblicata anche ogni informazione ritenuta utile nelle pagine dell’Amministrazione trasparente del portale, alla sezione Pagamenti dell’Amministrazione.

A tal proposito, il Comune di Bari ha candidato il proprio modello organizzativo e la formazione ad esso collegata al “Premio Basile”, il concorso nazionale organizzato dall’AIF – Associazione italiana formatori e giunto alla XV edizione, ottenendo una segnalazione di merito nell’ambito dei progetti formativi.

“Per questo risultato – conclude Dora Savino – sento di ringraziare il direttore della ripartizione Ragioneria generale Giuseppe Ninni, la direttrice del settore Impegni e Mandati Rosalba Cirillo e tutto il personale della ripartizione”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here