Ieri pomeriggio nel centro abitato di Putignano, una pattuglia dei Carabinieri, impegnata nell’esecuzione dei servizi mirati al contenimento del Covid-19, ha arrestato M.G., 44enne del luogo per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Lo stesso, fermato  alla guida della propria autovettura, in un frangente in cui il traffico era pressoché assente, ha subito destato sospetto ai militari. Gli evidenti segni di inquietudine e nervosismo che sono seguiti hanno portato i militari ad approfondire il controllo con una perquisizione personale e nella tasca dei pantaloni hanno  rinvenuto un grosso involucro contenente grammi 100 di eroina. A quel punto la perquisizione è stata estesa all’abitazione del 44enne, nonché presso una dimora rurale di sua proprietà. Proprio in quest’ultimo luogo sono stati trovati altri involucri contenenti eroina. In particolare nell’armadio della camera da letto i militari operanti hanno trovato un unico pezzo di mezzo chilo ed un secondo, del peso di  120 grammi, nel cassetto di un comodino. Oltre allo stupefacente è stato sequestrato anche il materiale necessario al suo confezionamento.

L’ingente quantitativo di eroina nei prossimi giorni verrà analizzato dal laboratorio della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Bari. Il 44enne, su disposizione della competente A.G., è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here