Probabilmente una bravata da ragazzini, niente a che vedere coi “soliti” fuochi d’artificio illegali sparati per celebrare matrimoni, comunioni, cresime, battesimi e scarcerazioni, come si usa fare in città. Questo pomeriggio in piazza Chiurlia, a Barivecchia, è stato dato fuoco alle polveri di una prolungata batteria di botti illegali.

Per fortuna, a giudicare dal rumore, non si è trattato delle bombe fatte esplodere a Capodanno, ma l’improvviso fragore delle esplosioni in pieno giorno ha attirato l’attenzione di quanti si trovavano in giro poco dopo le 16, tanto da richiamare anche la gente fuori da negozi e bar per vedere cosa stesse succedendo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here