Attimi di panico per Nicola De Toma, il proprietario dell’appezzamento di terra a ridosso del cantiere per la realizzazione del nuovo centro commerciale a Santa Caterina. Chiamati dalla ditta che si sta occupando dei lavori, la Polizia Locale questa mattina è intervenuta per rimuovere il furgone in cui Nicola stava dormendo per evitare che gli venisse chiuso l’unico passaggio per arrivare nella sua campagna.

In molti si sono mobilitati per evitare che questo accadesse. Infatti, ascoltati anche gli avvocati, è stata revocata la chiamata della gru che doveva rimuovere il mezzo, in quanto parcheggiato nella proprietà dello stesso Nicola. La tensione è salita alle stelle, tanto che Nicola e sua sorella sono stati soccorsi dal 118 a causa di un mancamento e trasportati al pronto Soccorso della Mater Dei.

Nicola non demorde e insieme a lui anche i cittadini del comitato per la Tutela del Territorio Area Metropolitana di Bari. “Abbiamo chiesto una settimana fa un’audizione alla IV Commissione permanente del consiglio di Bari. È nostra premura – sottolinea Donato Cippone – essere ascoltati e metterli al corrente che in alcuni passaggi della delibera ci sono delle carenze, ad esempio anche sul piano della viabilità”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here