Momenti di tensione stanotte in piazza Moro, nelle vicinanze della Stazione Centrale. Un uomo nord africano, operaio regolare residente a Brescia, che in queste settimane alloggio in un b&b, è stato accoltellato 7 volte. A colpirlo sarebbe stato un altro cittadino nord africano, visibilmente ubriaco.

Il presunto aggressore, seppure il coltello pare non sia stato ancora trovato, sarebbe stato fermato dalle guardie giurate in servizio alla stazione in attesa dell’arrivo della Polizia. Quando i soccorritori del 118 sono arrivati sul posto, intorno alle 3.40 della notte scorsa, l’uomo ferito, che ha detto di lavorare nell’azienda che sta ristrutturando il locale che ospiterà il Mc Donald’s, era a terra sanguinante.

I fendenti lo hanno colpito al polpaccio, al gluteo, all’inguine e al collo. L’uomo, che ha chiamato in soccorso il compagno di stanza nel b&b, sarebbe uscito di casa a quell’ora per andare a comprare le sigarette prima di dirigersi sul posto di lavoro. Presunto accoltellatore e vittima si sarebbero scambiati alcune minacce prima che l’accoltellato fosse caricato in ambulanza e trasportato al pronto soccorso del Policlinico.

“Sei stato bravo con il coltello, vieni con le mani che ti uccido”, avrebbe risposto l’operaio ancora sanguinante. L’accoltellamento sarebbe avvenuto in seguito alla richiesta di soldi fatta alla vittima dal presunto aggressore. Una richiesta evidentemente finita male, seppure il ferito non sembra essere in pericolo di vita.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here