Per la morte di un 50enne di Molfetta, deceduto lo scorso 22 maggio poche ore dopo le dimissioni dall’ospedale, nella clinica Mater Dei di Bari, un medico è stato iscritto nel registro degli indagati, il reato ipotizzato dagli inquirenti è omicidio colposo.

Il medico indagato è il chirurgo che ha eseguito tre interventi a cui il paziente è stato sottoposto nella struttura ospedaliera a causa di un colangiorcarcinoma, per la cui rimozione è stato ricoverato.

L’autopsia, eseguita nell’Istituto di Medicina legale del Policlinico di Bari, ha rilevato una emorragia interna gastro-intestinale che non sarebbe collegata alla patologia tumorale. Sulla base dei primi accertamenti non è stato ancora possibile stabilire se il decesso sia collegato all’emorragia né che vi sia una responsabilità professionale del chirurgo.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here