I poliziotti delle Questure e della Polizia ferroviaria hanno effettuato controlli straordinari nell’ambito di una operazione denominata “Christmas clean station”, presso 10 delle principali stazioni nazionali: Torino Porta Nuova, Milano Centrale, Genova P. Principe, Venezia Mestre, Bologna Centrale, Firenze S.M.N., Roma Termini, Napoli Centrale, Bari Centrale, Palermo Centrale.

A Bari sono stati impiegati complessivamente 23 pattuglie, per un totale di 54 agenti impegnati, tra Polizia Ferroviaria, Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e Reparto Prevenzione Crimine, nonché unità cinofile antidroga e anti-esplosivo della Polizia di Stato e la Polizia Scientifica del Gabinetto Interregionale che ha impiegato anche l’automezzo “Moving Lab”.

Nel corso dell’attività, estesa anche alle aree adiacenti alla Stazione Centrale, extramurale Capruzzi, Piazza Moro e Corso Italia, e alle Stazioni ferroviarie della Ferrotramviaria S.p.A., delle Ferrovie Appulo Lucane e delle Ferrovie del Sud Est, sono state sottoposte a controllo persone che, a vario titolo, frequentano gli impianti ferroviari, i bagagli al loro seguito, con l’utilizzo di metal detector, rilevatori di esplosivo  e di cani antidroga della Polizia di Stato.

Sono state effettuate verifiche e ispezioni nelle sale di attesa, nelle biglietterie, nei sottopassaggi, nelle toilette, a bordo dei treni, lungo i marciapiedi di arrivo e partenza dei treni e negli esercizi commerciali. Sono stati anche effettuati concomitanti attività da parte di operatori del Gruppo F.S.I., di Trenitalia e Rete Ferroviaria Italiana di Protezione Aziendale, che, nella Stazione di Bari Centrale, hanno verificato il regolare possesso del biglietto di viaggio a circa 1200 viaggiatori, controllando 30 treni della lunga percorrenza e del trasporto regionale.

Al termine dell’operazione, sono stati conseguiti i risultati di seguito indicati: 1213 persone identificate e controllate di cui 143 stranieri e 209 pregiudicati;        sequestrati 12 grammi di sostanza stupefacente del tipo cannabinoidi; segnalati all’Autorità Amministrativa 5 persone per possesso di modica quantità di stupefacente. Elevate 7 sanzioni amministrative; controllati 523 bagagli al seguito di viaggiatori e 25 presso i depositi bagagli di stazione, mediante l’utilizzo di metal detector; 24 sono stati i veicoli sottoposti a verifica.

In particolare, per quanto riguarda le cinque segnalazioni amministrative concernenti l’uso personale di sostanza stupefacente, si osserva e fa riflettere il fatto che tali contestazioni abbiamo riguardato anche due giovanissimi ragazzi italiani, un diciottenne ed un quindicenne, quest’ultimo affidato al genitore, mentre le altre tre sono state elevate nei confronti di cittadini stranieri.  Soprattutto per quanto riguarda il ragazzo quindicenne, al genitore è stato raccomandato di seguire con ogni scrupolo il percorso di recupero in Prefettura, sensibilizzando sui pericoli legati alle dipendenze.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here