foro repertorio

“Una zingara ha tentato di dare del sonnifero a mia nipote nella villa comunale”. Questa nota audio, balzata senza sosta da un gruppo di mamme all’altro, ha creato non pochi allarmismi, salvo appurare che si trattasse dell’ennesima bufala che si è diffusa negli ultimi giorni in più di un paese della provincia di Bari, in primis Bitonto e Corato.

Nel messaggio vocale una voce concitata descrive l’accaduto. Una zingara con due bambini avrebbe prima tentato di allontanare una minore, poi le avrebbero dato del liquido rosa. “Dalle analisi è stato appurato che si tratta di sonnifero” si sente sempre nella nota.

Nella serata di ieri, dopo le verifiche effettuate da Polizia di Stato, Carabinieri e Vigili Urbani, l’interpretazione dell’accaduto è presto stata smentita. Sul fatto che si sia effettivamente verificato l’incontro tra la bimba, suo padre e la donna, non ci sono dubbi. In merito all’ipotesi di presunto adescamento però, non sono emersi riscontri concreti, solo i sospetti di un padre premuroso.

Per evitare allarmismi, le forze dell’ordine hanno verificato l’identità della donna e della sua famiglia: si tratta di persone censite e senza nessun precedente.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here