immagine di repertorio

Ieri la Polizia di Stato ha fatto scattare nuovamente le manette ai polsi di un 22enne, per evasione dagli arresti domiciliari.

I poliziotti, dopo aver ricevuto la segnalazione di allontanamento con manomissione del dispositivo del bracciale elettronico, hanno raggiunto rapidamente l’abitazione, riscontrando che era assente; poco dopo l’evaso è tornato in casa di corsa, in evidente stato di alterazione, e nella circostanza è stato deferito in stato di arresto all’Autorità Giudiziaria.

Il giovane è stato sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari per la successiva traduzione presso il Tribunale di Bari nella giornata di oggi, dove sarà celebrato il giudizio direttissimo, essendo evaso anche nei giorni scorsi.

print

1 COMMENTO

  1. Per questi soggetti il braccialetto elettronico è superfluo ci vorrebbe il braccialetto metallico con chiave.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here