Adiruo Bartholomew Onyinye ha 38 anni, è originario della Nigeria e da qualche anno è trattenuto nel Cie di Bari. Oggi ha mandato un appello, riportato dall’ANSA, che recita: “Vi prego, non fatemi morire”. A quanto pare l’ospite del Centro da anni è cardiopatico e a seguito di un’angioplastica vive con uno stent. Motivo per cui dovrà assumere farmaci a vita.

Secondo quanto riportato dall’Agenzia all’uomo è stato però consigliato un intervento di rivascolarizzazione ma al Policlinico di Bari, a quanto pare, avrebbero deciso di non dargli più neanche la terapia salvavita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here